Il liberty in Italia

23 dicembre 2014

partage-plus-logoSegnaliamo oggi il portale Il liberty in Italia: http://www.liberty.beniculturali.it/

Sul sito sono consultabili oltre 10.000 immagini e schede informative relative a sculture, dipinti, disegni, riviste, fotografie mobili, complementi d’arredo, articoli e documenti d’archivio, relativi alla stagione del liberty italiano.

Il materiale (parte del quale è stato digitalizzato in tre dimensioni con un laser scanner 3D) proviene da tre istituti culturali italiani: la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, il Museo Andersen e gli Archivi delle Arti Applicate del XX secolo. Il coordinamento dell’attività di digitalizzazione è stato svolto dall’ICCU – Istituto centrale per il catalogo unico.

Il sito fa parte del progetto Partage Plus realizzato nell’ambito della biblioteca digitale Europeana e dedicato al tema dell’Art Nouveau nei vari paesi europei.


Europeana Newspapers

4 novembre 2014

europeana-newspapersSempre all’interno del progetto Europeana, è stato realizzato anche il portale tematico Europeana Newspaper, che raccoglie  oltre 10 milioni di pagine digitalizzate di giornali e quotidiani storici pubblicati in Europa:

http://www.theeuropeanlibrary.org/tel4/newspapers

E’ possibile circoscrivere la ricerca per data, luogo di pubblicazione, titolo, lingua, biblioteca e visualizzare l’elenco dei giornali.


Europeana Fashion

22 ottobre 2014

europeanafashionEuropeana Fashion è un vero a proprio archivio digitale della moda, promosso da una rete di 23 partners, coordinati dalla Fondazione Rinascimento digitale. Il progetto, cofinanziato dalla  Commissione Europea, si inserisce nell’ambito del più ampio progetto di biblioteca digitale Europeana.

Europeana Fashion rende accessibili on-line decine di migliaia di “oggetti digitali” legati alla moda: abiti storici, accessori, fotografie, manifesti, disegni, schizzi, video e cataloghi di moda, provenienti dai principali musei pubblici e privati, archivi e collezioni dei 12 paesi europei che partecipano all’iniziativa.


Digitami: la biblioteca digitale di Milano

22 agosto 2014

DigitaMi è una biblioteca digitale, promossa dal Comune di Milano, che raccoglie documenti rappresentativi della tradizione storica, culturale ed artistica della città.

digitami

Si può accedere ai documenti digitalizzati e liberamente accessibili on-line sia tramite un indice per categorie e sottocategorie (es.: architettura ed esposizioni), sia tramite percorsi tematici, tra i quali segnaliamo:


Le collezioni digitali de La Sapienza

25 giugno 2014

logo_sdlLa Sapienza Digital Library comprende una serie di risorse digitalizzate, dedicate all’architettura.

Segnaliamo:

  • Abbazie e monasteri cistercensi (le forme dell’arte cistercense: architettura, scultura e miniatura)
  • Immagini di strutture e costruzioni nel mondo (studiate e fotografate da Carlo Severati)
  • Ingegneria, tecnica e architettura dagli albori dal XIX secolo (i libri antichi della Biblioteca centrale di Ingegneria)
  • Trattati per la storia dell’architettura e dell’urbanistica (i libri antichi della Biblioteca centrale di Architettura)
  • Libri di architettura e di storia del disegno dal XVI al XIX secolo (le collezioni della biblioteca di “Guglielmo De Angelis d’Ossat”)

 

 


Bibliotheca Mechanico-Architectonica

27 marzo 2012

La Bibliotheca Mechanico-Architectonica  nasce da un’idea di Antonio Becchi, Federico Foce e Santiago Huerta e intende creare un luogo di incontro per tutti coloro che si occupano di ricerche storiche relative ai rapporti meccanica-architettura:

www.arch.unige.it/bma/IT/it_home.html

La Bibliotheca si collega al progetto Between Mechanics and Architecture, avviato da Edoardo Benvenuto e Patricia Radelet-de Grave con il primo Symposium Entre Mécanique et Architecture (Saragozza, Agosto 1993), nel quadro del XIX International Congress of History of Science. Negli anni seguenti il gruppo di ricerca Between Mechanics and Architecture ha organizzato alcuni incontri internazionali di studio (Genova 1996, Liegi 1997, Pescara 1998) e, dopo la morte di Edoardo Benvenuto (1998), ha fondato a Genova nel luglio 1999 l’Associazione Edoardo Benvenuto. Da allora l’Associazione ha promosso numerosi Seminari internazionali, ha assegnato ogni anno il Premio Edoardo Benvenuto dedicato “alla Scienza e all’Arte del costruire nel loro sviluppo storico”, ha curato la pubblicazione di alcuni libri che formano la Bibliotheca su carta del progetto Between Mechanics and Architecture.

Il sito si configura come una vera e propria biblioteca digitale, con l’obiettivo di facilitare la consultazione delle fonti e consentire un continuo aggiornamento bibliografico intorno ai temi della meccanica applicata all’architettura.

I testi digitalizzati sono disponibili a partire da un indice per autori.  Una sezione a sè è dedicata ai manoscritti.  Sono, infine, disponibili alcune bibliografie tematiche, tra cui segnaliamo:

  • I criteri di plasticità (1864-1964)
  • Stereotomia, costruzione, coupe des pierres (1567-2002)
  • Teoria delle volte (1675-2002)


La biblioteca digitale dell’INHA

19 luglio 2011

La Biblioteca digitale dellINHA (Bibliothèque de l’Institut national d’histoire de l’art) di Parigi consente la consultazione gratuita on-line di una selezione di documenti (libri, manoscritti, disegni, stampe, fotografie) conservati presso importanti istituti francesi:

  • la Bibliothèque de l’Institut National d’Histoire de l’Art, collections Jacques Doucet
  • la Bibliothèque centrale des musées nationaux (BCMN)
  • il Service des collections de l’École nationale supérieure des beaux-arts (ENSBA)

Attualmente sono disponibili oltre 11.000 documenti (per un totale di ca. 400.000 immagini), tra cui circa 12.000  tra disegni, piante e rilievi di architettura dei secoli XVII-XIX (Garnier, Hittorff, Blouet, Vaudoyer, Laurécisque sono alcuni tra gli architetti rappresentati).

Segnaliamo, in particolare, la digitalizzazione dell’intera collana «Classiques de l’histoire de l’art», una raccolta di testi pubblicati dal XVI al XIX secolo e comprendente anche classici dell’architettura e della storia dei giardini.

Sito web:  www.inha.fr/spip.php?rubrique286


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: