Archiv Architektur Theorie: fonti digitalizzate sulla teoria dell’architettura

28 gennaio 2014

Theo41Archiv Architektur Theorie  è una nutrita raccolta di fonti digitalizzate sulla teoria dell’architettura (trattati, saggi, articoli), curato dalla Brandenburgische Technische Universität Cottbus.
L’interfaccia è disponibile solo in lingua tedesca, ma i testi sono facilmente recuperabili tramite un indice alfabetico per autore, che in parte (link di colore rosso) rimanda ad iniziative di digitalizzazione esterne (es. Books on architecture and garden design – digitized dell’Università di Heidelberg).

Sito web: http://www.tu-cottbus.de/theoriederarchitektur/Archiv/

Sullo stesso argomento si rimanda anche ai seguenti post già pubblicati:


Il Trattato generale sulle costruzioni di Breymann

22 febbraio 2013

breymannGustav Adolf Breymann (1807-1859) è stato un architetto tedesco, autore di un monumentale trattato di architettura: Allgemeine bau Constructions Lehre (Trattato generale sulle costruzioni), edito nel 1849 da Hoffmann Stuttgart. L’opera, ampliata successivamente da Heinrich Lang, Otto Warth, Otto Koeniger e Ugo Scholtz, si sviluppa in cinque volumi (costruzioni in pietra e strutture murali, costruzioni in legno, costruzioni metalliche, costruzioni diverse, applicazioni alle costruzioni).

Sul portale Europeana è possibile consultare e scaricare la versione digitalizzata dei volumi I-IV dell’opera (gli esemplari provengono dalla Bayerische Staatsbibliothek e dalla Bodleian Library).

E’ invece reperibile all’interno della biblioteca digitale dell’Università di Bologna, AMS Historica, la digitalizzazione dell’Atlante (parte II volume V).
L’’Atlante contiene 79 tavole: le prime sono planimetrie di quartieri operai, aggregazioni di abitazioni, case e palazzine di varie città europee, fra cui Roma, Parigi, Berlino; sono presenti inoltre esempi di villini, disegni e fotografie, tipologie e soluzioni d’’angolo.


Architectura: testi francesi di architettura digitalizzati (sec. XVI-XVII)

8 luglio 2011

Architectura. Architecture, textes et images (sec. XVI-XVII) è una raccolta di trattati di architettura digitalizzati, curata dai  professori Pauwels e Lemerle del Centre d’Études Supérieures de la Renaissance dell’Università di Tours, accessibile liberamente all’indirizzo:

http://architectura.cesr.univ-tours.fr

La raccolta è articolata in tre sezioni:

  • Le livres d’architecture: manoscritti e libri a stampa, pubblicati in Francia, scritti o tradotti in francese dei secoli 16. e 17.
  • L’architecture française à travers les textes (in costruzione)
  • Gallia Romana: testi sull’architettura gallo-romana.
Nella prima sezione, in particolare, troviamo: trattati generali, trattati di fortificazioni, raccolte di modelli (castelli, alberghi, case), trattati tecnici (falegnameria, fabbri, giardini ecc.), trattati di fortificazioni militari e atlanti. I testi sono disponibili sia in formato di immagine (jpg) sia in trascrizione in formato PDF (ortografia e punteggiatura modernizzata).  Indici per autore e soggetto.

Testi antichi di architettura digitalizzati

27 ottobre 2010

Segnaliamo in questo post due collezioni di testi antichi di architettura digitalizzati e consultabili liberamente on-line.

AMS Historica – Architettura

Il sito web AMS storica raccoglie la versione digitalizzata di testi antichi e di pregio posseduti dalle biblioteche dell’Università di Bologna. In particolare, la sezione dedicata all’architettura consente l’accesso alla copia digitale di 42 opere appartenenti al Fondo della Scuola d’applicazione per gli ingegneri, conservato presso la Biblioteca del Dipartimento di architettura e pianificazione territoriale.

Ar.Dig.Ar – Archivio Digitale di Architettura

Collezione digitale di libri e mappe di architettura del ‘600 e del ‘700, conservati presso la Biblioteca centrale della Facoltà di Architettura Valle GiuliaUniversità La Sapienza di Roma (richiede l’installazione di un plug-in).  Il progetto Ar.Dig.Ar, specificamente dedicato alla cartografia di Roma e alla saggistica storica di carattere architettonico, si innesta su un progetto più ampio di digitalizzazione, portato avanti dall’Università degli studi di Roma La Sapienza.  Informazioni sul progetto ed elenco completo dei volumi:

http://w3.uniroma1.it/bibarc/cataloghi/files/ardigar_progetto.html


Trattati di architettura

27 aprile 2009

albertiIn biblioteca è possibile trovare i più importanti trattati di architettura pubblicati dall’antichità ai giorni nostri.

Nel Fondo consultazione al settore 720 si trovano, ad esempio, i trattati di:

Vitruvio, De Architettura; Leon Battista Alberti, De re aedificatoria libri decem; Filarete,  Trattato di architettura; Vignola, La regola dei cinque ordini; Palladio, I quattro libri dell’architettura.

Altri trattati sono nel Pozzo librario (Fondo rari o Fondo fuori formato) perche’  volumi di pregio o dal grande formato come l’edizione facsimilare del  Trattato di architettura di Francesco di Giorgio Martini edito da Giunti-Barbera nel 1979; oppure ancora perche’ libri antichi (ossia edizioni risalenti al periodo della stampa manuale) come L’architettura di Leon Batista Alberti tradotta da Cosimo Bartoli e stampata a Venetia dal tipografo Francesco Franceschi nel  1565.

Per avere una idea delle edizioni antiche di trattati che sono conservate nel  Fondo rari,  consigliamo di consultare l’ edizione online aggiornata della mostra organizzata nel 1998 dal Sistema bibliotecario dell’Università di Firenze I Libri dello Studio e dintorni. Nella sezione Architettura > Le fonti vengono descritti gli esemplari di pregio che sono posseduti dalla nostra biblioteca.

Oltre alla biblioteca la rete offre un’ampia panoramica di trattati in edizione digitale: nella nostra raccolta di siti web Arkinforma, nella sezione Trattati digitalizzati sono segnalati alcuni dei piu’ importanti progetti di digitalizzazione di trattati di architettura, fra i quali segnaliamo:

Books on architecture and garden architecture – digitized
vasta collezione di testi digitalizzati (dalla fine del XV secolo all’inizio del XIX secolo) sull’architettura ed architettura dei giardini, posseduti dalla biblioteca dell’Università di Heidelberg. E possibile fare ricerche nel testo (scansionato in OCR) oppure stampare in pdf. Dal sito è possibile accedere un repertorio di testi di architettura digitalizzati da altre biblioteche.

Infine per avere una panoramica sui trattatisti organizzata in ordine geografico e cronologico, segnaliamo il volume:

Teoria dell’architettura 117 trattati dal Rinascimento a oggi, prefazione di Bernd Evers introduzione di Christof Thoenes in collaborazione con la “Kunstbibliothek der Staatlichen Museen” di Berlino, Koln, Taschen, 2003 (collocazione: 720.1 TEORIA disponibile nel Fondo consultazione e prestito).


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: