La biblioteca delle fonti storico-artistiche

26 aprile 2017

La biblioteca delle fonti storico-artistiche è un progetto promosso da Signum – Centro di ricerche informatiche per le discipline umanistiche della Scuola Normale di Pisa, in collaborazione con l’Istituto di Studi sul Rinascimento.

La biblioteca mette a disposizione versioni digitali di testi rappresentativi del dibattito storico-artistico del Cinquecento e del Seicento, accessibili tramite un indice per per autore/opera oppure per sezioni (carteggi, collectanea, colori, Corpus Lanziano, guidistica, pittura, scultura, trattatistica architettonica).  Delle singole opere sono disponibili indici delle tavole, date, citazioni, notabilia, nomi e luoghi.

E’ infine possibile effettuare la ricerca per parola o stringa all’interno dei testi, applicando uno o più filtri per restringere l’ambito della ricerca.

sito web:  http://fonti-sa.sns.it

 

Annunci

American travelers in Italy

22 aprile 2013

viaggiatoriamericaniAbbiamo già parlato in un post precedente del tema della letteratura di viaggio e di come questa rappresenti una fonte importante per la storia dell’architettura e dell’urbanistica.

Alle risorse on-line già segnalate in quell’occasione, aggiungiamo oggi anche la biblioteca digitale:  American travelers in Italy.

Si tratta di un progetto della Brigham Young University, che ha digitalizzato e reso disponibili on-line diversi scritti  di viaggiatori americani (soprattutto del XVIII e XIX secolo).  Si possono effettuare ricerche per parola chiave all’interno del testo oppure si può visualizzare l’elenco dei volumi in ordine di titolo o di autore.


Bibliotheca Mechanico-Architectonica

27 marzo 2012

La Bibliotheca Mechanico-Architectonica  nasce da un’idea di Antonio Becchi, Federico Foce e Santiago Huerta e intende creare un luogo di incontro per tutti coloro che si occupano di ricerche storiche relative ai rapporti meccanica-architettura:

www.arch.unige.it/bma/IT/it_home.html

La Bibliotheca si collega al progetto Between Mechanics and Architecture, avviato da Edoardo Benvenuto e Patricia Radelet-de Grave con il primo Symposium Entre Mécanique et Architecture (Saragozza, Agosto 1993), nel quadro del XIX International Congress of History of Science. Negli anni seguenti il gruppo di ricerca Between Mechanics and Architecture ha organizzato alcuni incontri internazionali di studio (Genova 1996, Liegi 1997, Pescara 1998) e, dopo la morte di Edoardo Benvenuto (1998), ha fondato a Genova nel luglio 1999 l’Associazione Edoardo Benvenuto. Da allora l’Associazione ha promosso numerosi Seminari internazionali, ha assegnato ogni anno il Premio Edoardo Benvenuto dedicato “alla Scienza e all’Arte del costruire nel loro sviluppo storico”, ha curato la pubblicazione di alcuni libri che formano la Bibliotheca su carta del progetto Between Mechanics and Architecture.

Il sito si configura come una vera e propria biblioteca digitale, con l’obiettivo di facilitare la consultazione delle fonti e consentire un continuo aggiornamento bibliografico intorno ai temi della meccanica applicata all’architettura.

I testi digitalizzati sono disponibili a partire da un indice per autori.  Una sezione a sè è dedicata ai manoscritti.  Sono, infine, disponibili alcune bibliografie tematiche, tra cui segnaliamo:

  • I criteri di plasticità (1864-1964)
  • Stereotomia, costruzione, coupe des pierres (1567-2002)
  • Teoria delle volte (1675-2002)


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: