Les galeries des palais européens

26 agosto 2014

gallerieLes galeries des palais européens è una banca dati di immagini delle tipologie, dell’arredo e delle funzioni delle gallerie dei castelli europei, frutto di una collaborazione tra la Bibliotheca Hertziana di Roma e il Centre de Recherche du Château de Versailles.

Per ogni galleria è disponibile una scheda contenente informazioni generali, sulla struttura architettonica, sull’uso ed i personaggi collegati (committenti, artisti, ecc.), oltre a riferimenti bibliografici ed iconografici.

Sito web: http://db.biblhertz.it/galeries/galeries.xql


Corsi d’acqua della Toscana

28 maggio 2014

marchio_sira_acquaCorsi d’acqua della Toscana è una banca dati di tutti i corsi d’acqua, a cura dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana. E’ possibile effettuare la ricerca per:

  • Comuni o parola chiave
  • Autorità di bacino o bacino idrografico

Ai singoli toponimi, relativi a bacini idrografici e corpi idrici, sono associati alcuni servizi di visualizzazione di mappe: oltre alle mappe presso il SIRA  e il Servizio Geografico Regionale (Terra Flyer), anche Google Map (Google Map) e Live Map (Live Map).


Building Green

18 febbraio 2013

projects_colorBuilding Green è il database che raccoglie esempi di progetti realizzati con materiali e tecnologie eco sostenibili che vanno dalle singole case agli edifici commerciali di grandi dimensioni e persino a campus ed interi  quartieri.

Il database è interrogabile per:

  • Nome del progetto
  • Committente
  • Luogo
  • Tipologia e dimensioni
  • Ricerca dettagliata (offre la possibilità di incrociare i campi precedentemente citati)

Per poter accedere a tutte le informazioni disponibili per i progetto è necessario abbonarsi, gratuitamente è comunque possibile visualizzare informazioni di carattere generale.


Nuovi dizionari on line!

13 gennaio 2012

Il Coordinamento Biblioteche ha sottoscritto l’abbonamento a eLexico, un pacchetto i dizionari monolingui e bilingui, sia linguistici che tecnici e commerciali.

La collezione comprende:

  • il Devoto-Oli 2012: Vocabolario della lingua Italiana, di Giacomo Devoto e Gian Carlo Oli. Le Monnier.
  • il Sabatini Coletti: dizionario della Lingua Italiana, di Francesco Sabatini e Vittorio Coletti. Sansoni/RCS Libri.
  • Grande dizionario Hoepli italiano, di Aldo Gabrielli. Hoepli.
  • l’Etimologico: Vocabolario della lingua italiana, di Alberto Nocentini. Le Monnier.
  • il Sansoni Inglese: English-Italian; Italiano-Inglese. RCS Libri.
  • Grande dizionario Hoepli inglese: Inglese-italiano; italiano-inglese, di Fernando Picchi. Hoepli.
  • il Sansoni Francese: Français-Italien; Italiano-Francese. RCS Libri.
  • il Sansoni Tedesco: Deutsch-Italienish; Italiano-Tedesco. RCS Libri.
  • Grande dizionario Hoepli spagnolo: Spagnolo-italiano; italiano-spagnolo, di Laura Tam. Hoepli.
  • il Latino: Vocabolario della lingua latina: Latino-Italiano; Italiano-Latino, di Gian Biagio Conte, Emilio Pianezzola e Giuliano Ranucci. Le Monnier.
  • Grande dizionario Hoepli russo, di Julia Dobrovolskaja.Hoepli.
  • Grande dizionario tecnico inglese: Inglese-italiano; italiano-inglese, di Giorgio Marolli. Hoepli.
  • Grande dizionario tecnico tedesco: Tedesco-italiano; italiano-tedesco. Hoepli.
  • Grande dizionario tecnico francese: Francese-italiano; italiano-francese. Hoepli.
  • Grande dizionario tecnico spagnolo: Spagnolo-italiano; italiano-spagnolo. Hoepli.
  • Dizionario inglese economico & commerciale: Inglese-italiano; italiano-inglese. Hoepli.

I nostri utenti (studenti, docenti, personale tecnico amministrativo) possono interrogare queste risorse anche casa o comunque da postazioni fuori della rete tramite il servizio proxy .

Per poter consultare i dizionari si puo’ accedere:

  • dall’home page dello SBA: attraverso il menu’ banche dati> lista banche dati;
  • dall’home page di e-Lexico: da questa si visualizzano solo i più importanti dizionari accessibili. Selezionarne uno. Dalla barra di menu in alto a destra aprire il menu a tendina “Dizionari” per visualizzare la lista completa ed eseguire la selezione.

Architectour.net

6 dicembre 2011

Oggi volevamo presentare Architectour.net, il portale sull’architettura del  20.  e  21. secolo, articolato in una banca dati ed in contenuti tematici, raggruppati sotto l’etichetta “Oltre il database” che rappresentano il corpus documentario di AR.

I contenuti tematici si strutturano in diverse sezioni: File (saggi, articoli, bibliografie tematiche), News, ArchitetTourS (veri e propri viaggi di studio alla scoperta delle architetture di un paese), Manifestazioni.

Ma secondo noi – almeno per ora – la parte piu’ interessante del portale riguarda la banca dati,  costantemente aggiornata, costituita da circa 11.000 record sulle le principali opere architettoniche del 20. e 21. secolo ancora esistenti. Le singole schede sono consultabili a partire da indici per autore, localizzazione, tipologia, mostre oppure tramite i campi della ricerca avanzata che consentono di incrociare vari criteri. Per utilizzare quest’ultima funzione  – insieme alla ricerca per tipologia e localizzazione –  è necessario registrarsi. La registrazione è gratuita.

Per ogni architetto, quando sono disponibili, vengono riportati:

  • dati biografici essenziali,
  • il regesto delle opere,
  • la bibliografia articolata in scritti dell’autore e sull’autore
  • le mostre

Ogni opera citata nel regesto è linkata ad una scheda in cui vengono segnalati:

  • progettisti
  • localizzazione
  • cronologia
  • tipologia
  • dati dimensionali
  • committente
  • riferimenti bibliografici
  • opera nel cinema (ossia in quali film è citata l’opera ed il livello di presenza – marginale, apprezzabile ecc.)

Per alcune opere sono presenti piante, prospetti, sezioni e galleria fotografica con chiare indicazioni sul copyright.

Per chi volesse approfondire la conoscenza della struttura della banca dati e le possibilità di ricerca, segnaliamo l’articolo:

Linda Ciacchini, Architectour.net: un viaggio nella’rchitettura contemporanea, “Biblioteche oggi”, XXVI/2 (7). pp. 21-23.


Repertorio delle architetture civili di Firenze

16 settembre 2011

Navigando in rete alla ricerca di informazioni sui palazzi di Firenze, ci siamo imbattute in una piacevole scoperta: il Repertorio delle architetture civili di Firenze. Si tratta di una banca dati a cura di Claudio Paolini, il cui progetto è stato promosso dall’Associazione Palazzo Spinelli per l’Arte e il Restauro e sostenuto dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

Il repertorio, pubblicato alla fine del 2010 ed in continuo aggiornamento, ha come obiettivo il censimento sistematico degli edifici civili presenti all’interno della cerchia dei viali aperti lungo il tracciato delle ultime mura medioevali, cioè dell’area iscritta dall’Unesco nella Lista del Patrimonio Mondiale (1982). Sono al momento disponibili nella banca dati 1650 schede delle 1800 redatte, corrispondenti ad altrettanti palazzi, case ed edifici anche a destinazione diversa da quella residenziale (alberghi, cinema, mercati, scuole, teatri e simili). Sono inoltre prese in considerazione altre infrastrutture pubbliche quali ponti e porte cittadine. Il Repertorio online comprende (con alcuni aggiornamenti) le schede già presenti nei volumi Architetture fiorentine. Case e palazzi nel quartiere di Santa Croce Firenze, Paideia, 2009;  Borgo degli Albizi. Case e palazzi di una strada fiorentina, Firenze, Polistampa, 2008; Lungo le mura del secondo cerchio. Case e palazzi di via de’ Benci, Firenze, Polistampa, 2008; Architetture d’Oltrarno. Da piazza Giuseppe Poggi a piazza Santa Maria Soprarno, Firenze, Polistampa, 2010 (gli ultimi 3 volumi disponibili  anche in biblioteca).

Ogni scheda riporta oltre alle consuete informazioni sulla denominazione e l’ubicazione dell’edificio, informazioni sulla proprietà, sui nomi di architetti ed ingegneri, artisti e decoratori riconducibili a interventi sull’edificio e su uomini illustri che vi hanno abitato. Arricchiscono la scheda corpose note storiche ed un approfondito apparato bibliografico.

La maschera di ricerca è semplice ed intuitiva ed è strutturata nei seguenti campi:

  • denominazione
  • ubicazione
  • proprietà
  • architetti – ingegneri
  • pittori – scultori – decoratori
  • uomini illustri
  • testo (ossia ricerca in tutti i campi del database)

Se avete segnalazioni su palazzi e su più umili case da sottoporre alla redazione del Repetorio scrivete all’indirizzo http://www.palazzospinelli.org/architetture/contatti.asp . Qualsiasi segnalazione , se accolta, sarà segnalata nella sezione dei crediti.


Housing prototypes: una banca dati internazionale di progetti residenziali

26 agosto 2011

Segnaliamo oggi il sito web HousingPrototypes.org curato da Roger Sherwood, architetto e docente universitario (USC School of Architecture Los Angeles), autore del volume Modern housing prototypes (Harvard University Press, 1978).

HousingPrototypes.org è una banca dati internazionale, in progress, che raccoglie moltissimi esempi di progetti di abitazioni plurifamiliari di architetti di vari paesi e periodi. Ogni progetto è corredato da una scheda informativa, un’analisi critica, riferimenti bibliografici, foto ed elaborati grafici.

E’ possibile effettuare la ricerca per parola o scorrere gli indici (per denominazione, architetto, categoria tipologica, città e nazione).


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: