Europeana Newspapers

4 novembre 2014

europeana-newspapersSempre all’interno del progetto Europeana, è stato realizzato anche il portale tematico Europeana Newspaper, che raccoglie  oltre 10 milioni di pagine digitalizzate di giornali e quotidiani storici pubblicati in Europa:

http://www.theeuropeanlibrary.org/tel4/newspapers

E’ possibile circoscrivere la ricerca per data, luogo di pubblicazione, titolo, lingua, biblioteca e visualizzare l’elenco dei giornali.


Bollettino d’arte: collezione digitale

18 settembre 2014

BdAIl Bollettino d’arte (rivista promossa nel 1907 dal Ministero della Pubblica Istruzione ed oggi edita dal Ministero per i Beni Culturali) è stato interamente digitalizzato fino al 1931. Le annate successive sono in corso di digitalizzazione ed al momento sono disponibili on-line gli indici.


ROAD: banca dati dei periodici scientifici open access

21 gennaio 2014

roadROAD – Directory of Open Access scholarly Resources (http://road.issn.org) è una banca dati di periodici scientifici, sviluppata dall’ISSN Network, in collaborazione con l’UNESCO, contenente esclusivamente riviste ad accesso pubblico, identificate da codice ISSN .
La banca dati, ancora in versione beta, è in fase di implementazione e sarà progressivamente incrementata con nuovi titoli.
I periodici di architettura sono elencati sotto la voce di soggetto Arts and humanities.


Digitalizzazione dell’Antologia Vieusseux 1821-1832

14 marzo 2013

La banca dati Antologia Vieusseux 1821-1832 raccoglie la digitalizzazione dei 48 volumi pubblicati tra il 1821 ed il 1832 della storica rivista fondata da Gian Pietro Vieusseux, rivista che ” per la statura dei collaboratori, la vastità dei temi culturali e civili coraggiosamente affrontati e dibattuti, lo spirito progressivo e il pathos civile che l’anima, s’impone come il periodico più rappresentativo della prima metà dell’800, e forse di tutto il secolo” (fonte: http://www.antologia-vieusseux.org/)

antologia vieusseux

Il progetto, finanziato dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, è stato curato dall’Accademia della Crusca, in collaborazione con il Dipartimento di Italianistica dell’Università degli studi di Firenze.

La consultazione richiede la registrazione gratuita. Oltre alla ricerca per parola (semplice e avanzata), sono disponibili indici cronologici per fascicolo, per autori, traduttoriargomenti (secondo la classificazione dei curatori) e materie (secondo gli originali della rivista).


Ricordi di architettura (1878-1900)

24 gennaio 2013

Ricordi di ArchitetturaIl post di oggi è dedicato alla terza ed ultima pubblicazione selezionata dalla Biblioteca di scienze tecnologiche per essere inserita nel catalogo on-line Impronte digitali.

Parliamo dei Ricordi di architettura, la rivista pubblicata a Firenze tra il 1878 e il 1900 per iniziativa degli architetti Giacomo Roster, Riccardo Mazzanti, Corinto Corinti e Enrico Bartoli (sostituito nel 1900 da Enrico Ristori).

Si tratta di una pubblicazione a tavole monocrome che raffigurano chiese, palazzi, ville, giardini di interesse architettonico,  tutti appartenenti al territorio italiano.   Divisa in due serie, dalla seconda il titolo cambia in Ricordi di architettura e decorazione. I volumi comprendono 12 fascicoli mensili, ognuno dei quali è composto da sei tavole litografiche, senza indicazioni di sorta oltre al nome delle opere e dei loro autori.

Attraverso progetti architettonici, planimetrie, vedute prospettiche, particolari ornamentali, elementi decorativi di celebri monumenti pubblici, privati o religiosi italiani, le tavole dei Ricordi di architettura presentano uno straordinario panorama sia dell’architettura del passato che delle opere coeve, offrendo una visione d’insieme della scienza architettonica.

All’interno del catalogo Impronte digitali, tutte le tavole dei Ricordi di architettura sono singolarmente ricercabili per titolo, autore, disegnatore, oltre che per anno e numero di volume.

I dati catalografici, oltre che dalla risorsa analogica, sono stati derivati da:

I ricordi di architettura : disegni e progetti alla fine del 19. secolo : appendice documentaria, schedatura dei disegni / Marco Bini. – Firenze : Alinea, [1990]. – 220 p. : ill. ; 24 cm. – (Saggi e documenti di storia dell’architettura ; 12)

Le tavole originali della rivista sono conservate presso la Biblioteca di Architettura (collocazione: Fondo lettura riservata A SAG E 3).


Digitalizzazione della rivista Urbanistica

4 gennaio 2013

1956 n.20Dal catalogo on-line del Sistema bibliotecario e documentale dell’Università  IUAV di Venezia è possibile accedere alla copia digitale full-text dei fascicoli usciti dal 1949 al 1967 della rivista Urbanistica, fondata nel 1932 come Bollettino dalla Sezione Piemontese dell’Istituto Nazionale di Urbanistica e divenuta Rivista ufficiale bimestrale dell’Istituto nazionale di Urbanistica dal 1933.

E’ possibile visualizzare i fascicoli in formato pdf o sfogliarli in formato immagine tramite Dolfin Service (sperimentale).

La digitalizzazione riguarda l’arco cronologico 1949-1995, ma i fascicoli successivi al 1967, ancora coperti da diritti di autore, sono consultabili solamente presso le apposite postazioni della Biblioteca Centrale dello IUAV.

>>  Elenco cronologico dei fascicoli digitalizzati


Periodici francesi di architettura digitalizzati (sec. XIX-XX)

17 maggio 2012

Sul sito web della Cité de l’architecture et du patrimoine, sezione Portail Documentaire – Ressources numeriques, sono consultabili alcune annate, comprese tra la seconda metà dell’Ottocento e la prima metà del Novecento, di importanti periodici francesi di architettura:

  • L’Architecte (1906-1935): revue mensuelle de l’art architectural ancien et moderne, tutto digitalizzato.
  • L’Architecture  : Journal hebdomadaire de la Société centrale des architectes français (1888-1939), digitalizzato dal 1888 al 1936
  • L’Architecture d’aujourd’hui (1930-), digitalizzato fino dal 1930 al 1940
  • La Construction moderne : journal hebdomadaire illustré : art, théorie appliquée, pratique, génie civil, industrie du bâtiment (1885-), digitalizzato dal 1885 al 1936
  • La Revue générale d’architecture : journal des architectes, des ingénieurs, des archéologues, des industriels et des propriétaires (1840-1888), tutto digitalizzato
  • Le Béton armé  : organe des concessionnaires et agents du système Hennebique (1898-1939), tutto digitalizzato
  • Le Carrè bleu (1958-2011), digitalizzato dal 1958 al 2001.
  • Urbanisme (1932-), digitalizzato fino al 1943

Per ulteriori informazioni sui progetti di digitalizzazione retrospettiva dei periodici francesi di architettura, si può consultare la pagina:

http://www.bnf.fr/documents/periodiques_num_partenaires.pdf


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: