Il portale Archivi degli architetti

Il 14 giugno scorso è stato presentato al pubblico il portale Archivi degli architetti (www.architetti.san.beniculturali.it), promosso dalla Direzione generale per gli archivi (DGA) del Ministero per i beni e le attività culturali, con la collaborazione di soprintendenze archivistiche, regioni, istituzioni culturali ed atenei.

Il Portale degli archivi degli architetti si inserisce all’interno del Sistema Archivistico Nazionale (www.san.beniculturali.it), e intende raccogliere, salvaguardare e valorizzare un prezioso patrimonio nel quale si è sedimentata la memoria dell’architettura del Novecento, avvicinando in modo semplice ed amichevole un pubblico non solo specialistico alle fonti archivistiche, bibliografiche, iconografiche, audiovisive conservate dagli Istituti archivistici e dalle istituzioni del settore (fonte: www.internetculturale.it)

Il portale si articola in varie sezioni (Partner, Protagonisti, Progetti, Cronologia, Percorsi tematici) correlate tra loro da link, che configurano diversi percorsi di ricerca.
La sezione Progetti contiene le schede relative alla documentazione progettuale (disegni, foto, plastici, ecc.) ed è correlata alla sezione Protagonisti, che comprende la scheda biografica degli architetti, corredata dall’elenco cronologico dei principali progetti e dalla bibliografia.
La sezione Percorsi contiene approfondimenti su temi specifici relativi all’architettura.  Al momento sono presenti due percorsi, uno relativo alla Biennale dei Venezia e l’altro al progetto dell’Ospedale di Venezia di Le Corbusier.
Il Trovarchivi consente di accedere alla scheda descrittiva dei fondi archivistici censiti.

Trasversale a tutte le sezioni è il collegamento alle risorse archivistiche (archivio, architetto-produttore, conservatore) che risiedono nel  SAN (Sistema Archivistico Nazionale), aperto anche a sistemi afferenti come quelli delle Regioni.

Il portale Archivi degli architetti è un lavoro in progress destinato ad essere incrementato ed arricchito di contenuti. Una prevista evoluzione è quella di allargarlo agli archivi per l’architettura in generale, dunque anche ai fondi specifici contenuti negli uffici tecnici di molte istituzioni, a partire dai Comuni, e di molte aziende pubbliche e private.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: