L’Archivio della Città: l’Archivio storico del Comune di Firenze

Segnaliamo oggi il sito web dell’Archivio storico del Comune di Firenze:

www.comune.firenze.it/archiviostorico

Oltre alla banca dati Archidis, contenente la descrizione analitica dei disegni prodotti dagli uffici tecnici comunali dal 1800 fino al 1970 (ca. 47.500 elaborati grafici), di cui abbiamo già avuto modo di parlare in un precedente post, il sito offre l’accesso alla banca dati ArchiFirenze, contenente la descrizione del patrimonio documentario conservato presso l’Archivio storico:  ai documenti prodotti e ricevuti dall’amministrazione locale fiorentina dall’anno della sua istituzione (avvenuta con l’editto di Pietro Leopoldo del 20 novembre 1781), fino al 1960, si sono aggiunti nel tempo numerosi fondi pervenuti per soppressione degli enti produttori, per deposito o donazione.

Tra i fondi acquisiti segnaliamo l’archivio della Società anonima edificatrice, contenente i documenti prodotti dalla società per azioni fondata nel 1848 dall’architetto Guidotti e da Giovanni Sandrini, con lo scopo di costruire abitazioni popolari nel quartiere di Barbano. La società costruì negli anni 1848-1850 un altro vasto complesso popolare nel quartiere delle Cascine in via Montebello, poi successivamente in via S. Gallo, Borgo Pinti, via del Campuccio, via della Mattonaia, S. Niccolò e S. Jacopino.  Con la deliberazione consiliare del 14 ottobre 1865 il Comune di Firenze affidò alla Società l’amministrazione delle case di legno e ferro di sua proprietà, situate in via Settignanese, Porta alla Croce e Pignone.

Sul sito sono stati predisposti anche dei percorsi tematici di storia locale, realizzati con i documenti dell’Archivio storico e modulati per un pubblico diversificato. Tra questi:

Previa registrazione, è possibile interrogare, inoltre, la banca dati delle pratiche edilizie, relativa ai progetti edilizi e le pratiche di abitabilità anteriori al 1969.

L’Archivio storico è dotato anche  di una biblioteca interna di oltre 8000 volumi, opuscoli e periodici di storia, archivistica, storia istituzionale, architettura e urbanistica.  Il catalogo è interrogabile on-line.

Ricordiamo, infine, che l’accesso alla sala consultazione dell’Archivio storico è libero e gratuito. Oltre alle ricerche che gli utenti possono condurre personalmente, il personale effettua su richiesta:

  • ricerche anagrafiche e di stato civile per i residenti a Firenze nel periodo postunitario fino al 1966
  • ricerche di pratiche edilizie fino al 1968
  • brevi percorsi di ricerche storiche relative alla documentazione conservata

Le richieste possono essere anche inviate on-line, previa registrazione, utilizzando il modulo apposito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: