Le materioteche

La sede milanese di Material ConneXion

Ci occupiamo oggi di un’interessante novità nel campo della documentazione a supporto del settore dell’architettura e del design: le materioteche.

Cos’è una materioteca? Il termine materioteca è un neologismo, introdotto da una decina di anni o poco più, per indicare  delle strutture che espongono campioni dei più diversi materiali e raccolgono documentazione tecnica e pubblicazioni informative su di essi.

La peculiarità delle materioteche consiste nel fatto che  consentono un approccio diretto alla dimensione tattile e percettiva dei materiali, oltre a quella prettamente tecnologica:  i materiali, infatti, possono essere visionati, toccati ed esplorati nelle loro caratteristiche e proprietà estetiche e sensoriali.   Solitamente allo spazio fisico è associata anche una banca dati,  accessibile on-line, costituita da schede tecniche informative.

Le materioteche possono avere scopi commerciali (offrire servizi a pagamento per i professionisti del settore) oppure didattici (offrire servizi gratuiti a supporto dell’insegnamento).

Tra le materioteche commerciali possiamo citare Material ConneXion, probabilmente una delle più famose e certamente una delle più grandi al mondo.  Fondata a New York nel 1997 raccoglie oggi oltre 4.000 materiali, classificati in otto categorie: polimerici, vetrosi, ceramici, a base di carbonio, a base cementizia, metalli, materiali naturali e derivati dai materiali naturali. Dal 2001 esiste una sede anche a Milano (nella foto). L’accesso al database on-line è a pagamento.

Tra le materioteche ad accesso gratuito, segnaliamo ARTEC Archivio delle tecniche e dei materiali dello IUAV e l’olandese Materia. Di queste due importanti iniziative parleremo più approfonditamente nei prossimi giorni.

Vi sono, infine, materioteche generali ed altre specializzate in una determinata categoria di materiali (es. innovativi, sostenibili, polimeri, ecc.). Esempi di materioteche specializzate sono: Materioteca.com, dedicata alle materie plastiche e Matrec, dedicata ai materiali riciclati.

Per approfondimenti e per consultare una lista delle principali  materioteche nel mondo si rimanda alla seguente pagina di  ARTEC:

www.iuav.it/SISTEMA-DE/Archivio-d/cosa-offri/materiotec1

Advertisements

2 risposte a Le materioteche

  1. […] materiali per l’architettura e il disegno industriale è la “materioteca” (vedi il post precedente) dell’Università IUAV di Venezia.   Ecco una breve presentazione, tratta dal […]

  2. cmfdesigner ha detto:

    Articolo utilissimo per la conoscenza delle sedi “Materioteche”, non sempre facili da trovare.
    Sarebbe interessante, per chi si avvicina a questo mondo, poter consultare anche i ruoli professionali che vivono al loro interno per comprenderne al meglio le operazioni di ricerca.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: